internazionalizzazione-processo-percorso-progetto-pmi-imprese-come-trovare-nuovi-clienti-vendere-all-estero-Germania-Temporary-Export-Manager-TEM-kruman-06

E-commerce: una risorsa anche per il settore food.

Trovare nuovi clienti sfruttando le potenzialità dell’e-commerce è possibile anche per il settore food.

Viene dalla Germania un’idea innovativa, quella di vendere carne pregiata, proveniente da tutto il mondo, sul territorio tedesco e all’estero (Austria e Benelux), direttamente ai privati: ecco come trovare nuovi clienti in una specifica nicchia del settore food.

Manzo americano, angus argentino, angus irlandese, bue irlandese, carne waguy (bovino giapponese), maiale Duroc sono soltanto alcuni dei prodotti venduti dall’impresa familiare tedesca Schulte + Sohn.

Aperta nel 1904 come macello, la Schulte + Sohn impiega ora 120 dipendenti e ha raggiunto l’anno scorso un fatturato di 35 milioni di euro.

Otto anni fa il sito gourmetfleisch.de.

 

internazionalizzazione-processo-percorso-progetto-pmi-imprese-come-trovare-nuovi-clienti-vendere-all-estero-Germania-Temporary-Export-Manager-TEM-kruman-28

La carne ordinata entro le 11.30 viene consegnata per corriere il giorno successivo, in una confezione di polistirolo sotto vuoto. 100 grammi costano da 13,90 a 68,90 Euro, dipende dal tipo di carne, e la consegna è gratuita con un ordine di almeno 150 Euro.

Grazie a questo investimento l’impresa tedesca ha acquisito 70.000 nuovi clienti, e la percentuale di crescita prevista è a due cifre! E questo nonostante le tantissime macellerie distribuite su tutto il territorio tedesco e la concorrenza della grande distribuzione (Rewe, Lidl, Aldi, Edeka).

Negli ultimi 10 anni in Germania una macelleria su quattro ha chiuso nonostante il consumo di carne sia aumentato e si preveda una crescita fino a 25,4 miliardi di Euro. Perché?

Perché per molti ciò che conta di più è mangiare tanta carne al prezzo più conveniente possibile, anche a scapito della qualità. Cento grammi di prosciutto costano 1,29 Euro da Lidl, 1,89 nella macelleria sotto casa. E tutto questo nonostante da parecchio tempo si parli delle condizioni “disumane” dei grandi allevamenti, dell’abuso di antibiotici nelle stalle, degli scandali alimentari e dello sfruttamento dei lavoratori dell’est.

E poi c’è il fattore tempo. Dopo le 18 il grande supermercato è ancora aperto, la macelleria artigianale no (in Germania) perciò anche chi decide all’ultimo momento di organizzare una grigliata con gli amici, può farlo e rifornirsi direttamente dalla grande distribuzione.

Grazie all’e-commerce però, e a una buona dose di caparbietà e lungimiranza, l’impresa tedesca Schulte +  Sohn ha sfidato tutte le minacce di questo difficile mercato e ha trovato nuovi clienti in una fascia di mercato, quella luxury del food, che fa ben sperare anche per il futuro!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE QUESTI ARTICOLI: